Napule è mille culure: il fascino partenopeo in 3 giorni!

Napoli! Profondamente diversa dalle altre città italiane. Chi va a Napoli per la prima volta, non sa bene cosa aspettarsi; chi ci torna, lo fa non per ammirare solo i monumenti, le piazze e i musei, ma lo fa principalmente per il sentimento che gli ha lasciato al primo incontro: caos, rumore, profumi e folklore. Non è facile descrivere una città cosi. La cosa migliore è andare e viversela. Perché non approfittare di un weekend per farlo?

DSC_9284

Tre giorni sono perfetti per riuscire ad ammirare le principali attrattive come Piazza Plebiscito i Quartieri Spagnoli che si trovano a poca distanza e di cui fanno parte il quartiere san Ferdinando il quartiere Montecalvario e Avvocata, un labirinto di vie e viuzze che si arrampicano verso l’alto. Sia la piazza che i quartieri sono facilmente raggiungibili anche in metropolitana in quanto, proprio lì, c’è la fermata “Toledo” della linea 1.

Oppure Spaccanapoli: proprio dai Quartieri Spagnoli parte questa via che spacca letteralmente la città in due fino ad arrivare al quartiere Forcella.

Attraversare questa via, ci ha dato la sensazione di vivere appieno Napoli e i napoletani, qui troverete l’essenza della città.

IMG_20180414_102543

Per ammirare invece uno dei panorami più belli d’ Italia bisogna salire fino al Vomero, quartiere collinare e più agiato di Napoli: una volta arrivati ammirerete il golfo e sullo sfondo il Vesuvio, una vera e propria cartolina della città. Si può arrivare in cima anche tramite funicolare ma noi vi consigliamo di andare a piedi perché questa città merita di essere osservata in ogni suo angolo.

DSC_9391pp

Scendete ora fino al lungomare e fatevi una passeggiata rilassante fino a Castel Dell’Ovo: non ve ne pentirete quando osserverete in un colpo solo il Vesuvio, il promontorio di Posillipo e l’Isola Di Capri.

DSC_9632

Arte e cultura? L’imbarazzo della scelta, ma con tre o quattro giorni bisogna fare delle scelte purtroppo: visto le lunghe code, acquistate il ticket on-line. Noi vi consigliamo di non perdere il Cristo Velato che si può osservare nel museo della Cappella di Sansevero , vicino a Piazza San Domenico Maggiore.

Prezzo ticket: 7 €,  2 € in più con la prenotazione.

Da non perdere:

  • Via San Gregorio Armeno, la via dei Presepi Napoletani, una delle vie più caratteristiche.
  • Napoli sotterranea, un tour nell’intricato sottosuolo della città partenopea, molto suggestivo. Ticket on-line 10€ per gruppi superiori alle 10 persone è necessario la prenotazione.
  • La Chiesa del Duomo  dove sono conservate le reliquie di San Gennaro dove due volte l’anno si compie il miracolo del sangue. Palazzo Reale con il suo sfarzo. Ticket on-line

IMG_20180414_154452

Ci sarebbero molte altre cose da vedere ma il tempo a disposizione, come abbiamo detto, ci costringe a fare delle scelte che però sono una scusa per tornare più volte!

Dove dormire?

Anche qui, ovviamente, le scelte sono varie e noi abbiamo optato per un appartamento prenotato tramite Airbnb, scelta azzeccata in quanto si trovava esattamente nei Quartieri Spagnoli: a piedi si possono raggiungere facilmente molte zone e il prezzo era molto conveniente. La spesa varia, ma si trovano comunque ottime sistemazioni a partire da 50€ a notte.

Cosa fare la sera?

Buttatevi nel caos del centro storico, tra la calca di gente, motorini e macchine che si infilano in ogni spazio possibile, tra locali e cibo in ogni angolo. Questa è un’esperienza che va fatta assolutamente, prestando comunque molta attenzione agli scippi! Attenti anche alle prenotazioni: senza prenotare un tavolo rischiate di farvi ore e ore di file davanti ai ristoranti!

DSC_9557

Cosa mangiare?

Cos’altro se non la pizza? Ah si, ci sarebbero anche la pastiera, i babà, il ragù napoletano la sfogliatella, fagioli e cozze, parmigiana di melanzane, friarielli, la pizza fritta… e si potrebbe continuare ancora e ancora. 

In conclusione, se volete fare una piccola vacanza di pochi giorni o un weekend, Napoli è perfetta per un gruppo di amici ma anche per le famiglie o per un viaggio di coppia, per chi vuole divertirsi e allo stesso tempo ammirare una delle città italiane che ha più da offrire da ogni punto di vista.

Curiosità:

Se volete assaggiare la migliore pizza fritta andate da nonna Fernanda in via Toledo nei Quartieri Spagnoli: una donna straordinaria che ti entra nel cuore, lei e le sue pizze fritte.

DSC_9436

Se invece volete gustare una delle migliori pizze andate da Brandi in Via Salita S. Anna Di Palazzo: si dice che qui sia nata la pizza margherita e da quello che abbiamo assaggiato crediamo che sia proprio così.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.