Malta: cosa fare in un weekend

Malta è uno degli stati più piccoli d’Europa, ma non lasciatevi ingannare dalle dimensioni perché offre molto più di quello che solitamente si pensa. Famosa soprattutto per le sue località balneari, Malta non è solo questo: è un crocevia di culture dovuto alla sua posizione geografica, incantevoli paesaggi incastonati tra scogliere a picco sul mare e vecchie torri dei Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni, ottimo cibo che vi farà amare quest’isola.

Prenotare un volo per Luqa, l’unico aeroporto internazionale di Malta, è piuttosto semplice poiché è ben servita, con numerosi voli, da Ryanair. Quindi il volo economico può già essere un incentivo alla partenza.

Avete due possibilità per visitare la piccola isola: noleggiare un’auto, sia online che in loco, oppure usufruire dei mezzi pubblici che vi permetteranno di visitare le attrazioni più famose. Noi abbiamo deciso per il noleggio dell’auto in quanto molto economico, circa 10 euro al giorno e perché dà la possibilità di organizzarsi in modo del tutto autonomo e veloce, quindi da preferire soprattutto se si dispone di poco tempo. Noi abbiamo utilizzato SurPrice, come compagnia di noleggio, ma la sconsigliamo vivamente. Davvero poco cortesi e disorganizzati.

SUGGERIMENTO: se noleggiate un’auto, prestate massima attenzione perché i maltesi hanno una guida piuttosto disinvolta. Ma non vi fate scoraggiare dai commenti che si leggono nei blog. Esiste un codice stradale anche da loro! Ricordate che la guida maltese è a sinistra!

Noi abbiamo deciso di soggiornare presso la località di Sliema, poco a nord de La Valletta. Assieme a Paceville e St. Julian, Sliema potrebbe essere la soluzione più strategica per muoversi perché, trovandosi sulla costa al centro dell’isola, si può raggiungere qualsiasi altra località in massimo 20 minuti. Esatto! Solo 20 minuti, poiché Malta è davvero piccola!

SUGGERIMENTO: l’opportunità di soggiornare con Airbnb, consente di trovare tantissimi appartamenti a prezzi decisamente interessanti. Noi abbiamo soggiornato presso un modesto ma carinissimo monolocale gestito dal cortese Peter al costo di circa 25 euro a notte.

Se avete a disposizione solo un weekend, queste sono le tappe assolutamente da non perdere.

TOUR DE LA VALLETTA

Partendo da Sliema, per raggiungere la capitale dell’isola potete spostarvi agevolmente in auto verso la città dove troverete parcheggio piuttosto facilmente, sia gratis che a pagamento, oppure potete usufruire degli autobus o del traghetto.

Dopo aver attraversato il City Gate, la porta d’ingresso della città progettata da Renzo Piano, come pure la Parliament House e la Royal Opera House, vi troverete immersi in un reticolo di vie caratterizzate dai tipici balconi maltesi che meritano più di una fotografia. Ogni via ha il suo fascino e i suoi colori.

La Valletta, così come tutta l’isola, ha un profondo respiro cattolico dovuto al suo passato di sede dei Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni.

Non vi stupite quindi se troverete ad ogni angolo -veramente ad ogni angolo, non un modo di dire- statue di Santi. Questo passato traspare anche dallo skyline della città caratterizzato da numerosi campanili: non fatevi sfuggire quindi l’alba da Sliema con il sole che sorge su La Valletta!

Non abbiate timore di perdervi tra le vie, immergetevi in questa città patrimonio dell’UNESCO magari assaggiando i tipici pastizzi, pasta sfoglia ripiena di crema di piselli o ricotta, ad un prezzo davvero contenuto: 40 centesimi l’uno.

Fra gli ingressi a pagamento vi consigliamo la Concattedrale di St. John, dove potete ammirare “La decollazione di San Giovanni Battista”, opera di Caravaggio.

Non dimenticatevi di essere per le ore 12.00 o alle ore 16.00 agli Upper Barakka Gardens: da qui potete vedere la Saluting Battery, antica piattaforma cerimoniale della capitale, dove verranno esplosi due colpi a salve di cannone, verso le città di Sanglea, Cospicua e Vittoriosa, poste sull’altro lato del Grand Harbour.

60A106E3-9D8A-4B7D-AD0B-B323A060D726

SUGGERIMENTO: arrivate un po’ prima dell’orario indicato perché solitamente si raduna decisamente molta gente e potreste non trovare una posizione ottimale per assistere allo spettacolo.

IL SUD DELL’ISOLA

Se il tempo a vostra disposizione è limitato, vi consigliamo di visitare il sud dell’isola con due mete imperdibili.

La prima è la cittadina portuale di Marsaxlokk, che con le sue caratteristiche barche colorate, la rende una tappa indimenticabile. Davvero un peccato che proprio davanti alla baia si trovi un’enorme centrale elettrica, che compromette il panorama.

Godetevi del buon pesce -suggeriamo il piatto tipico del sud di Malta, la lampuka– in uno dei ristoranti a gestione familiare che si trovano lungo la baia ed ammirate i pescatori che sistemano barche, reti e pescato.

Poco lontano dalla cittadina si trova Blue Grotto, un arco naturale davvero impressionante. Potrete ammirarlo sia dall’alto, dove è stato costruito un apposito punto panoramico, oppure facendo un breve giro in barca, che vi porterà proprio sotto l’arco. Sia in barca che dal punto panoramico, Blue Grotto rimane una della attrazioni naturalistiche più suggestive di Malta.

MDINA, LA CITTÀ DEL SILENZIO

Se avete ancora del tempo vi consigliamo una tappa a Mdina, antica capitale di Malta. La città è protetta da antiche mura arabe ma all’interno troverete palazzi eleganti costruiti dalle più famose e ricche famiglie maltesi.

Se siete appassionati di Game of Thrones, non perdete l’occasione di scattare una fotografia all’ingresso della città dove sono state girate alcune scene della famosa serie televisiva. Altre location sono ambientate a Malta, ma non sono di facile accesso e ve ne parleremo prossimamente.

SUGGERIMENTO: poco fuori da Mdina, precisamente a Rabat, si trovano le catacombe di St. Paul e di St. Agatha. Vi consigliamo le prime, l’importante è che non soffriate di claustrofobia.

Se poi il vostro obiettivo è farvi un weekend di puro relax al mare, allora dirigetevi direttamente a nord, a Mellieha dove potete crogiolarvi al sole delle famose spiagge di Golden Bay e Paradise Bay, e dove potete prenotare un giro in barca alla Laguna Blu di Comino.

PER DARVI UN’IDEA DI QUANTO SPENDERETE IN UN WEEKEND CON I NOSTRI SUGGERIMENTI

Volo Ryanair: 60 €
Noleggio auto per 3 giorni: 30 €
Numero 2 notti in appartamento Airbnb: 60 €
Numero 2 colazioni  con caffè e pastizzi: 5 €
Numero 3 pranzi con pizza o ftira (panino maltese) o lampuka: 35 €
Numero 2 cene con stuffat tal-fenek (stufato di coniglio) o stuffat tal-qarnit (stufato di polpa): 50 €
Ingresso Concattedrale di St. John: 10 €
Blue Grotto: 8 €
Catacombe di St. Paul: 5 €

Totale: 263 €*

*I prezzi sono indicativi e dipendono anche dal periodo.

 

Annunci