London Calling! Ma low cost è possibile?

Se pensiamo a Londra tante sono le immagini, le canzoni, i film e i personaggi che frullano nelle nostre teste: chi non conosce Londra? È difficile, infatti, dire qualcosa che non sia già stato detto e mostrare qualcosa che non sia già stato visto: è una meta non solo conosciutissima (è la seconda città al mondo più visitata da turisti stranieri dopo Hong Kong secondo Euromonitor International), ma anche amatissima.

Anche se sembra impossibile crederlo, due dei Four non erano mai stati a Londra e hanno deciso di andare a vedere con i propri occhi e per la prima volta questa stupenda città.

Perché non eravamo mai andati, dite?

Londra è tanto conosciuta quanto costosa!

Allora abbiamo lanciato la sfida: Londra low cost è possibile?

SI! Se prenotate con largo anticipo, se vi armate di buone scarpe per camminare, vi affidate agli street food market per mangiare, se rinunciate a un bel posto a sedere sia nei locali che nei teatri e se il meteo è clemente con voi, allora anche Londra può essere low cost e non solo, può essere straordinaria!

london

Il prenotare con largo anticipo vi dà, infatti, la possibilità di risparmiare sul volo e sull’alloggio. Noi abbiamo volato con Ryan Air: prenotando il volo a Febbraio 2016 per Giugno, abbiamo spesso 80 € A/R Milano Malpensa – Londra Stansted. Se per quanto riguarda l’alloggio decidete di affidarvi a airbnb, potete trovare dei monolocali molto convenienti in posizioni perfette per visitare la città anche a piedi: purtroppo essendo una città frequentatissima, le offerte sono molte ma finiscono altrettanto velocemente perciò si deve prenotare con largo anticipo per i posti migliori a prezzi convenienti. Noi ci siamo affidati al Tune Hotel di King’s Cross (ce ne sono altri due a Londra, per tutte le info), prenotato tramite Trivago che ci ha reindirizzato a tutte le offerte disponibili. Questo hotel ci era stato consigliato da un amico, assiduo frequentatore di Londra, che dopo aver provato vari alloggi lo considerava come un buon compromesso per il suo rapporto qualità-prezzo ed effettivamente così è stato, nonostante qualche piccolo imprevisto.

Camera doppia + pacchetto comfort* per 6 notti: 642 €

Ci siamo chiesti che cosa fosse il “pacchetto comfort” incluso nella nostra offerta e all’arrivo abbiamo scoperto che se tale pacchetto non è incluso, si deve aggiungere al prezzo della camera quello degli asciugamani, dell’asciugacapelli, del sapone e della TV (dalle 2 alle 7 £): non sappiamo se è così in ogni hotel ma per sicurezza chiedete! Un’altra sorpresa è stato il check-in anticipato e il deposito bagagli a pagamento: fino a 15 £! Il check-in parte infatti dalle 15:00, se arrivate prima e desiderate salire in camera oppure lasciare i bagagli, preparate il portafogli! Ciononostante la camera è molto carina, pulita e luminosa e la reception è aperta 24 ore su 24.

DSC_0244
Piccadilly Circus

La seconda fonte di spesa sono i trasporti: spostarsi dall’aeroporto all’albergo e viceversa, e spostarsi all’interno della città. Per quanto riguarda l’aeroporto, da Stansted (ma dovrebbe valere anche per gli altri) si può prenotare l’autobus direttamente dal sito dell’aeroporto (per tutte le info) a sole 8 £ a tratta e con la possibilità di scegliere l’orario. È molto conveniente, ma si ferma solo in alcuni punti della città che sono gli snodi principali dei mezzi: Victoria Station, Liverpool Street e King’s Cross/ St. Pancras International Station. Gli autobus offrono il servizio anche di notte, perciò se avete un volo la mattina presto o la sera tardi non c’è problema: considerate che Londra è molto trafficata quindi di giorno l’autobus dal centro all’aeroporto può impiegarci fino a due ore.

Pensavamo di poter eliminare la spesa dei trasporti percorrendo a piedi la città, ma già dal secondo giorno, nonostante delle buone gambe e delle scarpe comode, ci siamo resi conto che l’utilizzo dei mezzi è imprescindibile. La metropolitana è abbastanza costosa perché il biglietto è a corsa e non a orario e costa 4,70 £. C’è però la possibilità di fare la Oyster Card (vivamente consigliata se si pensa di prendere la metro spesso) per ottenere delle riduzioni nei biglietti:

  • La carta può essere fatta nei distributori automatici all’entrata di ogni stazione metropolitana (c’è sempre qualche addetto ai trasporti molto gentile e cordiale disposto ad aiutarvi).
  • Costa 5 £, che sono in realtà un deposito che poi vi verrà restituito se riconsegnate la carta.
  • Potete caricare i vostri soldi sulla carta ed evitare di dover fare il biglietto tutti i giorni.
  • Con la Oyster una corsa singola costa 2,20 £, e la cosa positiva è che nonostante il numero delle corse con la Card non si spende più di 6,50 £ al giorno.
  • La Oyster Card è valida anche sugli autobus!
DSC_0154
Il London Eye troneggia su St. James’s Park

Un’altra fonte di spesa sono i pasti, soprattutto per noi che siamo stati una settimana e non avevamo nemmeno la colazione inclusa in albergo. Dovete tener conto che se mangiate seduti all’interno di un bar, un pub o un ristorante pagate il vostro pasto circa un 10-12% in più, percentuale che fa la differenza su pasti già costosi per gli standard italiani: il minimo che pagate per un pranzo più acqua (non in bottiglia) in un ristorante o pub è di 11-12 £ a testa; considerate però che a questi prezzi non vi verrà servito un piatto ultra sofisticato, ma comunque buono! I modi per risparmiare, però, ci sono e sono molti. Innanzitutto, la maggior parte dei locali permette il take away, che viene scelto anche da molti londinesi: i parchi dove consumare un pasto nell’erba o in comode sdraio non mancano, il problema è che il tempo non sempre lo permette.

Una bellissima scoperta di Londra sono stati poi gli street food market presenti in ogni quartiere e che offrono cibo da tutto il mondo a prezzi molto convenienti accompagnati da un’atmosfera unica (a breve online un articolo di approfondimento). Infine ci sono catene molto convenienti sia per la colazione che per gli altri pasti come Costa, Caffè Nero, Pret e M&S: questi ultimi due hanno cibo confezionato da semplici sandwich a insalate di verdure e quinoa gustose e salutari con un buon rapporto qualità prezzo.

DSC_0611
Uno dei tantissimi stand dello Street Food Market a Camden Lock

Per quanto riguarda le attrazioni, Londra è una città fantastica e piena di stimoli. I principali musei londinesi hanno l’ingresso gratuito che dà a tutti la possibilità di vivere la cultura: non ci sono file all’entrata (se non una piccola coda per il controllo delle borse) e in alcuni giorni della settimana (principalmente il giovedì e il venerdì) restano aperti fino alle 20:00. Quello che vi consigliamo e di comprare i vostri souvenir all’interno dei musei: non imponendo un biglietto da pagare, i musei utilizzano anche i loro gift shop per finanziarsi; perciò se dovete fare un acquisto, perché non qui?

Camminando per le strade, inoltre, vi troverete spessissimo di fronte a teatri perché ce ne sono davvero molti. Il prezzo dei biglietti può arrivare fino a 150 £ per gli spettacoli più famosi ma, anche in questo caso, prenotando con anticipo potrete avere il vostro posto a 17 £. Se siete appassionati di Shakespeare, dovete assolutamente assistere a uno spettacolo al leggendario Globe Theatre, ricostruito nello stesso luogo ed esattamente come era nel Seicento. Come un tempo anche ora c’è la possibilità di assistere allo spettacolo in platea (Yard) in piedi per sole 5 £ (per tutte le info): nonostante si stia in piedi per tutta la durata dello spettacolo è un’esperienza surreale che merita assolutamente la fatica. Naturalmente se potete controllate il meteo, la platea è senza tetto e se piove non è permesso aprire gli ombrelli! Se c’è il sole, invece, vi godrete un tramonto sensazionale! I biglietti degli spettacoli in ogni teatro sono acquistabili online: in alcuni casi vi verranno spediti a casa per posta, in altri li dovrete ritirare al botteghino mezz’ora prima dello spettacolo.

Concludendo, possiamo dire che si, Londra low cost è possibile! Preparate la valigia, liberate la mente e partite a cuor leggero.

Se per ora però non potete partite, godetevi la città attraverso le nostre foto seguendo l’hashtag su Instagram #becauseinLondonwewalk!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...